play

news

FAB STORIES - EP.3

13 mar 2017

La ricetta del nuovo punto di ritrovo in città per tutti gli amanti della buona cucina è un insieme di ingredienti diversi, scelti, preparati e mixati da chi di ristorazione se ne intende.

Alla guida dello spazio del gusto FAB c’è Titti Danaro, responsabile del personale, che ha pensato ad ogni particolare per farci stare bene; a cominciare dal concept del locale.
Il bistrò FAb sposa l’idea della bistronomia: cucina di alto livello e utilizzo di prodotti di alta qualità, rigorosamente selezionati dallo chef, ma al tempo stesso ambiente informale e prezzi per tutte le tasche.

Il menù prevede nientemeno che una cucina territoriale con influenze francesi (sì, potete drizzare le antenne): il FAB-Chef Stefano Anfuso ha un’esperienza nei ristoranti stellati di Parigi e porta in tavola tutti i profumi e i sapori della Nova Nouvelle Cuisine. Se siete curiosi di scoprire i segreti dei suoi piatti, restate connessi perchè presto vi sveleremo tutto di lui.

Ma non finisce qui. Come dice Titti: “anche l’occhio vuole la sua parte”, quindi vi presentiamo un ambiente fresco e curato nei dettagli di design, con un arredamento industriale, spazi di verde e grandi tavoli con postazioni wi-fi. Insomma, una vera e propria “Good living zone”, dove si incontra gente, ci si rilassa e si mangia bene.

Scommettiamo che non vorrete alzarvi da tavola?